Project Description

SULLE TRACCE DEI LEONI

NEL KGALAGADI TRANSFRONTIER PARK

In Sud Africa è inverno. Le temperature notturne rasentano lo zero, invece, di giorno, nelle ore più calde, si raggiungono i 20 gradi o poco più.
Puntiamo il Kgalagadi Transfrontier Park per cercare e documentare gli ultimi 400 leoni dalla criniera nera rimasti sul territorio Sud Africano.
Il Kgalagadi Transfrontier Park tocca ben 3 continenti (Namibia, Sud Africa e Botswana)e questo permette agli animali di spostarsi in libertà, secondo il proprio istinto.

La vegetazione è ricca e abbondante, seppur in parte è deserto (Kalahari). Dai simpatici suricati al prezioso Caracal, tante sono state le emozioni vissute e tanti gli incontri inaspettati che valorizzano questo parco e lo posizionano tra i migliori da me mai visitati.

Purtroppo i leoni non li abbiamo avvistati ma li abbiamo avuti molto vicini in più di un’occasione.
Il Kgaladi Transfrontier Park è un incredibile luogo di conservazione per molte specie animali.
Per qualsiasi riferimento storico naturalistico vi consiglio di visitare il blog di Elisabetta Corrà, giornalista de La Stampa, con cui ho effettuato la spedizione in Sud Africa.